Abbanoa: Filctem, Femca e Uiltec sollecitano l’approvazione del nuovo piano industriale e la ripresa delle relazioni sindacali

Abbanoa: Filctem, Femca e Uiltec sollecitano l’approvazione del nuovo piano industriale e la ripresa delle relazioni sindacali

A oltre tre mesi dall’insediamento del nuovo consiglio di amministrazione, Abbanoa continua a non avere indirizzi chiari mentre manifesta una netta indisponibilità al confronto con i sindacati”: così le categorie Filctem, Femca e Uiltec, che hanno riunito il coordinamento delle rsu a Tramatza proprio per discutere delle iniziative da intraprendere per spronare la più grande società industriale della Sardegna a stilare l’atteso piano industriale.

Secondo i sindacati il piano dovrebbe prevedere, oltre al rifacimento delle reti idrico-fognarie ormai vetuste, una strategia incentrata sulla transizione ecologica (con le risorse del Recovery Found), una diversa e più efficiente organizzazione del lavoro e nuove assunzioni che coprano la grave carenza di organico che condiziona pesantemente lo svolgimento di attività come potabilizzazione e distribuzione.

I sindacati esprimono inoltre preoccupazione per il ritardo sull’approvazione dei bilanci 2019 e 2020 e chiedono agli azionisti, Regione e Comuni, di recuperare il tempo perso, anche per evitare che la società sia costretta a consegnare i libri contabili in tribunale.

Per quanto riguarda le azioni di lotta, verranno organizzate al più presto se non ci saranno segnali di svolta così come se non ripartirà il confronto ormai interrotto da quasi due anni. Filctem, Femca e Uiltec vorrebbero discutere di smart working, reperibilità, premio di risultato e, ovviamente, degli accordi già firmati sugli inquadramenti professionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *