Carbosulcis: aggiornato il provvedimento per garantire l’incentivo all’esodo dei dipendenti

Carbosulcis: aggiornato il provvedimento per garantire l’incentivo all’esodo dei dipendenti

Su proposta dell’assessore Anita Pili la Giunta regionale ha deliberato l’aggiornamento della procedura di concessione dell’incentivo all’esodo previsto nell’accordo del Piano di chiusura della miniera di Nuraxi Figus.
“Il provvedimento – ricorda l’assessore Pili – assicura l’incentivo all’esodo anche nel triennio 2022-2024 a quei dipendenti che intendano abbandonare l’azienda entro 6 mesi dalla maturazione del requisito pensionistico o a chi, pur non avendo maturato il requisito pensionistico, intenda abbandonare l’azienda per dedicarsi ad attività al di fuori di quella carboniera”.
Nel corso del prossimo triennio l’azienda ha previsto una fuoriuscita di almeno ulteriori 12 dipendenti che porterà il numero complessivo degli addetti a circa 100 unità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *